Del sangue e della carne – romanzo

Quest'anno si è rivelato il più produttivo dal punto di vista editoriale, per me. Tra agosto e settembre 2020 ho pubblicato ben due romanzi. La passione di Fatima è la storia mistica e molto realistica di una bambina islamica di 8 anni che sperimenta la passione di Cristo sulla croce. Ma sarà vero? La sua… Continua a leggere Del sangue e della carne – romanzo

ILSA, PERVERSIONE AL FEMMINILE

La saga dei film di ILSA appartiene alla categoria dei film d’exploitation o di sfruttamento, e nasce agli inizi degli anni 70. Bisogna citare, però, già agli inizi degli anni 60, Russ Meyer che, con i suoi film cartooneschi e surreali, aveva codificato il genere sex d’exploitation, con ragazze maggiorate e trame inesistenti. Su tutti,… Continua a leggere ILSA, PERVERSIONE AL FEMMINILE

Quello che non so sull’amore

Chi può dire di sapere qualcosa sull'amore? L'amore è un sentimento che si nasconde, più lo cerchi e meno lo trovi. È come guardare nel buio un oggetto e riuscire a vederlo solo guardandolo di sbieco. Tutti lo cercano, ma nessuno sa dove sia. Dante scriveva nel V canto dell'Inferno, quello di Paolo e Francesca,… Continua a leggere Quello che non so sull’amore

11 settembre 2001, 20 anni dopo

11 SETTEMBRE 2001 – 11 SETTEMBRE 2021 Nel 2009 è stato rilasciato un documentario intitolato, 11 SETTEMBRE 2001, INGANNO GLOBALE, di Massimo Mazzucco, un giornalista d'inchiesta che ha cercato di capire come sono andati veramente gli eventi di quella folle giornata del 2001. Il titolo, nonostante la ridondanza complottista, nasconde un lavoro meticoloso e scientifico,… Continua a leggere 11 settembre 2001, 20 anni dopo

IL RICATTO

Ricatto s. m. – ricattare qualcuno. Sinonimo di intimidazione, minaccia. La Treccani definisce così il termine ricatto che deriva da ricattare, ovvero rifarsi di un torto subìto o di una perdita. È interessante l’aspetto giuridico che si trova nel codice penale italiano, anche se abrogato. Una volta indicava il sequestro di persona a scopo di… Continua a leggere IL RICATTO

Mindhunter, a caccia di mostri

Sono cresciuto guardando Superquark, come molti di voi. Mi ricordo che, per i primi quarantacinque minuti, veniva presentato un documentario di ambito naturalistico, quasi sempre, e me lo sono sempre chiesto, sui predatori che andavano a caccia nella savana o nei gelidi mari oceanici. C'era sempre un leone o un ghepardo che si svegliava la… Continua a leggere Mindhunter, a caccia di mostri

Dostoevskij sempiterno

Recentemente ho letto un trafiletto di giornale dove si riportava la notizia che due tizi, in fila davanti a una birreria, si erano messi a discutere violentemente sulla “dialettica trascendentale” di Kant, arrivando a ferirsi seriamente con una pistola scacciacani (Io dico, Kant era pure pacifista. Forse era meglio scegliere Hegel e la sua guerra… Continua a leggere Dostoevskij sempiterno

Se fossi DOSTOEVSKIJ che non sono

A NOI A noi che siamo nati all'ombra dei nostri genitori A noi che siamo nati troppo presto o troppo tardi A noi che ci siamo rifugiati sotto il letto per non essere visti A noi che ci siamo adattati al mondo intorno a noi senza vedere il mondo dentro di noi A noi che… Continua a leggere Se fossi DOSTOEVSKIJ che non sono

SQUID GAME, la serie

La storia ci insegna che già gli antichi romani organizzavano giochi nelle arene, come gli anfiteatri, dove permettevano agli schiavi, gladiatori perlopiù, di lottare per ottenere la propria libertà. Era una lotta all'ultimo sangue dove vinceva chi rimaneva in vita. Il pubblico ne veniva inebriato e l'imperatore di turno otteneva il favore dei cives attraverso… Continua a leggere SQUID GAME, la serie

Il dilemma dell’onnivoro

Adelphi Cosa rende "Il dilemma dell'onnivoro" di Michael Pollan uno dei migliori libri sul cibo attualmente in circolazione? Credo ci siano tre punti da evidenziare. Pollan è competente e ha vissuto sulla sua pelle le esperienze che racconta nel libro. Infatti, il testo, è una sorta di docu-reportage giornalistico che indaga sull'alimentazione tout court degli… Continua a leggere Il dilemma dell’onnivoro

Orizzonti rossi, Pacepa

LA DACIA DI CEAUSESCU Dacia era l'antico nome, ai tempi della Roma Imperiale, della provincia romena e bulgara, e oggi viene associato, uno, all'auto firmata Renault e, due, alle residenze fastose russe, soprattutto dei dittatori filo-comunisti, da Stalin, passando per Ceausescu fino a Putin. La Romania, durante tutto il periodo del blocco Sovietico, fino quasi… Continua a leggere Orizzonti rossi, Pacepa